DELTA

Barriere all'aria e al vapore che consentono un consumo energetico ridotto

Gli appartamenti loft non sono solo particolarmente confortevoli. Con l'ampliamento delle stanze direttamente sotto il tetto, è possibile utilizzare in modo ragionevole anche riserve di spazio aggiuntive. Per questo motivo un tetto ben coibentato è d'obbligo per contenere i consumi energetici. Questo non è solo un vantaggio per il tuo portafoglio, ma si traduce anche nella protezione dell'ambiente. Nel corso della ristrutturazione del tetto, pertanto, è necessario installare fin dall'inizio un isolamento di alta qualità poiché garantisce che durante l'inverno possa fuoriuscire meno energia di riscaldamento possibile e che l'isolamento termico estivo sia migliorato.

Naturalmente, l'isolamento termico ad alte prestazioni ha il suo prezzo. Per mantenerne la funzionalità a lungo termine, è quindi indispensabile proteggerlo per mezzo di una barriera al vapore.

 

Perché una barriera al vapore è così importante?

Le barriere al vapore hanno lo scopo di limitare la quantità di vapore acqueo che "migra" nei componenti del tetto. Il termine tecnico per questo è diffusione del vapore acqueo. L'obiettivo è prevenire un livello inammissibilmente elevato di condensa (acqua di condensa) nei componenti del tetto, in particolare nell'isolamento termico. Da un lato, ciò pregiudicherebbe l'efficacia dell'isolamento; d'altra parte, un livello di condensa troppo elevato può causare un danno massiccio alla struttura in legno della struttura del tetto. Come protezione efficace, la barriera al vapore assicura che l'umidità dell'aria proveniente dagli spazi abitativi non possa nemmeno penetrare nella struttura del tetto danneggiandola.

Le barriere  al vapore non solo impediscono la penetrazione dell'umidità nell'isolamento, ma anche il flusso d'aria attraverso gli strati termicamente isolati dei componenti.

Qual è la differenza tra una barriera al vapore e un schermi freno vapore?

Sebbene i loro nomi siano così simili da essere spesso usati come sinonimi, una barriera al vapore non è esattamente la stessa cosa di un freno al vapore.

Infatti, solo un materiale che blocca completamente la diffusione del vapore acqueo può essere definito una barriera al vapore. Un materiale che riduce sensibilmente la diffusione ma non lo arresta completamente è chiamato freno al vapore.

Una barriera al vapore differisce da un freno al vapore nella sua resistenza alla diffusione, che è espressa con un valore Sd. Il numero Sd: è il prodotto del valore µ per lo spessore d dello strato considerato espresso in metri (Sd: µ x d[m]). In altre parole: descrive la permeabilità di un materiale da costruzione (ad esempio un freno al vapore o barriera) al vapore acqueo ed è specificato in metri (m).

Ci sono anche freni al vapore con un valore Sd variabile. Il numero Sd del DELTA®-NOVAFLEXX, ad esempio, è un freno al vapore che varia tra 0,2 m in aria molto umida e 5 m in aria secca.

Barriere al vapore di alta qualità per ogni esigenza

Le Barriere al vapore  DELTA® forniscono una protezione affidabile ed efficiente dall'interno che serve a ridurre in modo sensibile il consumo di energia. In combinazione con membrane impermeabili traspiranti  DELTA® ,e  il tipo giusto di nastro adesivo e altri prodotti della gamma di adesivi DELTA®, possono essere impiegati in varie combinazioni su misura per arrestare, ridurre o deviare diffusione del vapore e rendere ermetica la struttura coibentata.

Ad esempio, DELTA®-NOVAFLEXX è particolarmente sicuro da installare grazie al suo speciale composito fuso, mentre DELTA®-REFLEX vanta una straordinaria resistenza allo strappo. Per maggiori informazioni e dati tecnici guarda le pagine dei prodotti citati

smallRetina 08:48:55 mediumAlias 08:48:55 large 08:48:55 xlarge 08:48:55
DELTA®-REFLEX in der Anwendung
smallRetina 08:48:55 mediumAlias 08:48:55 large 08:48:55 xlarge 08:48:55
Verarbeitung von DELTA®-NOVAFLEXX